Namo Padmavati - servizi di assistenza virtuale ai clienti

Namo Padmavati – servizi di assistenza virtuale ai clienti

La mia azienda Namo Padmavati fornisce servizi di assistenza virtuale a clienti con sede negli Stati Uniti. Forniamo creazione di database, assistenza alla ricerca, gestione dei social media, generazione di lead organici, assistenza immobiliare e molto altro ancora. 

Fondatore e l'inizio del viaggio:

Dovrei definirmi un assistente virtuale accidentale e un marketer digitale. Non ho tracciato ambiziosamente il mio viaggio quando ho iniziato. Sono passata da ragazza spensierata a lavorare a tempo pieno. 

I miei genitori si sono separati quando avevo 18 anni e tutto il mio conforto è svanito in quel momento. Essendo il figlio maggiore, avevo fratelli e mia madre a cui badare. 

Così con riluttanza, a malincuore, ho dovuto entrare nella palude di essere un individuo che lavora a tempo pieno all'inizio della mia vita. Ho lavorato per un po' nell'azienda di mio zio e poi ho utilizzato Upwork e LinkedIn per offrire i miei servizi di assistenza virtuale. 

Presto ho iniziato ad assumere persone che mi aiutassero con l'attività e ora mia sorella minore è entrata a far parte della mia azienda come direttore operativo. All'inizio c'erano molte sfide. La mia educazione formale è passata in secondo piano a causa della necessità di sostenere la mia famiglia. Non ho molti scrupoli al riguardo guardando indietro. 

Ma ho dovuto imparare tutto da zero, costruire tutto da zero. C'è ben poco che l'istruzione formale mi abbia aiutato a insegnare nel campo in cui stavo per avventurarmi. Tutto il mio apprendimento è stato dai corsi online e da YouTube. Imparare e praticare in tempo reale è come funziona. 

Come donna, con tutte le probabilità contro di te, è difficile ritagliarsi il tuo spazio. A parte l'incredulità generale dei tuoi cari, c'è la micro-aggressività e il sessismo che forse ogni donna incontra, sia che sia una dipendente o un'imprenditrice. In India la situazione è più complessa e radicata che in una nazione occidentale. Tra molte comunità, il lavoro delle donne è ancora una rarità, per non parlare della scelta di essere imprenditrici.

Ci sono sempre nozioni patriarcali radicate che incontri e interiorizzi inconsapevolmente che possono limitarti. Più di ogni altra cosa, per me la sfida era credere in me stessa e persistere quando tutti gli indicatori di crescita erano vicini allo zero. Nessun cliente, notti insonni, giorni stressanti e tumulti emotivi dovuti alla separazione familiare. 

Ma con il sostegno incondizionato di mia madre e delle mie sorelle, ho insistito.

Prima di ogni cosa, devi credere che puoi e persisterai. Una volta che hai scelto l'opzione di smettere, reindirizza tutta la tua attenzione per rimanere a galla. 

Per tutti questi e molti altri motivi, la mia azienda, Namo Padmavati, è in gran parte gestito da donne con l'80% di dipendenti donne. Il mio obiettivo è dare potere a più donne indiane e aiutarle a ottenere l'indipendenza finanziaria.

Sfide nel mio settore:

Come in ogni settore, ci sono sempre sfide. La mia prima sfida in assoluto è stata, ovviamente, trovare un flusso costante di clienti. Ho fatto il meglio di quello che avevo, ma c'erano sicuramente molti tentativi ed errori coinvolti. All'inizio, c'è ingenuità che dovrai superare come sottovalutare te stesso, fidarti di un cliente e poi scoprire che ti hanno preso come fantasma, assumere le persone sbagliate, gestire male le finanze, romanticizzare come dovrebbe essere l'imprenditorialità o la gestione della tua attività. 

Fortunatamente per me queste lezioni sono arrivate presto e sono stato ricettivo ad esse. Ma tali fallimenti si verificavano sempre di tanto in tanto. 

Ci sono alcune sfide che la mia azienda e gli assistenti virtuali in India stanno affrontando. 

Uno dei primi è trovare i clienti giusti che puoi servire e che trarrebbero beneficio dai miei servizi. Per me, la mia etica e il fornire valore non sono negoziabili. Sono sempre onesto con i miei clienti in merito ai risultati e alle nostre aspettative reciproche. 

Un'altra grande sfida che la mia azienda deve affrontare è la percezione che i potenziali clienti del primo mondo hanno degli indiani. C'è la percezione che gli indiani siano spammer e truffatori o che in qualche modo manchino delle necessarie capacità di comunicazione e di altro acume amministrativo necessari per servire madrelingua inglese. Non è certamente vero. I miei clienti garantirebbero prontamente per me e smentirebbero questo. Io e il mio team abbiamo servito clienti in gran parte con sede negli Stati Uniti e non hanno altro che cose positive da dire. Ho avuto molti clienti grazie ai contatti e al passaparola. 

C'è un consenso sul fatto che gli assistenti virtuali con sede nelle Filippine siano meglio attrezzati per servire i clienti con sede negli Stati Uniti. Considerando che, gli assistenti virtuali indiani possono fornire servizi uguali o migliori a un prezzo estremamente conveniente. Sono certo che gli assistenti virtuali con sede nelle Filippine siano fantastici, ma anche i VA indiani sono di prim'ordine. 

La pandemia è stata un'altra per quasi tutte le aziende allo stesso modo. Trovare clienti in un periodo di malattia, perdite e licenziamenti era sicuramente una sfida. Rimanere a galla finanziariamente è stata una sfida. Anche il mio ufficio da casa doveva essere ripensato con il blocco in corso. 

Un'altra sfida è stata trovare i dipendenti giusti. Ho assunto e licenziato molte persone straordinarie e di talento perché c'era una grave discrepanza tra le mie esigenze e ciò che fornivano.

Opportunità nel mio campo:

Credo che il boom del VA sia qui per restare. La pandemia ha davvero portato a casa il punto che il lavoro a distanza può essere altrettanto buono, se non migliore, del lavoro in ufficio/in loco. È un vantaggio in ogni modo in cui lo guardi. I proprietari di piccole imprese e gli imprenditori solisti possono ora farsi aiutare da un esperto attraverso un dipendente remoto a una frazione del costo che dovrebbero pagare un dipendente interno. I servizi VA sono ancora più convenienti quando il dipendente remoto proviene da paesi come l'India o il Bangladesh. 

Nonostante la recessione in corso in America, rimane un'opportunità per gli assistenti virtuali dall'India. I proprietari di piccole imprese negli Stati Uniti possono ancora usufruire dei servizi di VA indiani. Il bello del mio campo è che è facile iniziare anche con pochissime competenze. Ma affinare le tue competenze è fondamentale se vuoi essere l'1% migliore nel tuo settore. 

Ho iniziato fornendo servizi di base, ma ora forniamo molti più servizi, incluso il marketing digitale completo e la gestione dei social media. Il passaggio da un'attività di una sola persona a un team a tempo pieno non può avvenire senza un costante miglioramento delle competenze e senza uscire dalla tua zona di comfort. 

Consigli ad altre attività:

Come agenzia di assistente virtuale, lavoriamo principalmente con piccole e medie imprese. Ho imparato così tanto dalle attività dei miei clienti e dalla mia allo stesso modo. 

Il mio consiglio per qualsiasi nuova attività è di investire nell'apprendimento e nel fornire il meglio che puoi. La sottopromessa e la consegna eccessiva dovrebbero davvero essere la chiave come individuo o azienda. 

Rimuovi tutte le nozioni romanticizzate e guidate dai social media che hai sull'imprenditorialità. All'inizio sei il tuo capo, dipendente, assistente, manager, motivatore e molto altro ancora. E dovrai farlo a intermittenza anche con la tua stessa squadra. Assumi qualcuno per ridimensionare e concentrarti su ciò che sai fare meglio. Essere un assistente virtuale ti insegna davvero molto sull'outsourcing e sull'importanza di esso. 

Non hai bisogno di un ufficio elegante con un grande orizzonte per avere successo. Spesso non è niente come appare la vita per la maggior parte degli imprenditori e delle imprese. Riduci le spese generali. Puoi operare da un ufficio squallido, indossando il tuo pigiama e con solo da una a quattro persone ad aiutarti. Non c'è giusto o sbagliato qui, solo alcuni tentativi ed errori. 

Sapere chi puoi e chi non puoi assumere per aiutarti. Assicurati che comprendano la tua visione e siano sulla tua stessa pagina. Un po' di formazione per i tuoi dipendenti fa molto.

Ottieni più testimonianze dal tuo cliente per aiutare a stabilire credibilità. Va completamente bene caricare di meno all'inizio. Non esiste una formula di reddito a sei cifre durante la notte. Tutto richiede tempo. 

Per quanto possa sembrare un cliché, soprattutto tutto inizia con la tua mentalità, quindi persevera e confida che puoi arrivarci. Non aspettare il momento giusto. Non ci sarà mai un momento perfetto. Si comincia oggi. Comincia adesso.

 

Anastasia Filipenko è una psicologa della salute e del benessere, dermatologa e scrittrice freelance. Si occupa spesso di bellezza e cura della pelle, tendenze alimentari e nutrizione, salute e fitness e relazioni. Quando non sta provando nuovi prodotti per la cura della pelle, la troverai a frequentare un corso di ciclismo, fare yoga, leggere nel parco o provare una nuova ricetta.

Ultime da Notizie di affari