Quali sono i benefici per la salute del CBD?

Quali sono i benefici per la salute del CBD?

Il CBD è ampiamente apprezzato da molte persone nel mondo per i suoi benefici associati alla salute, tra cui l'alleviamento di vari dolori muscolari (mal di schiena, dolore al nervo sciatico), il trattamento dell'artrite, l'alleviamento di ansia, stress e depressione e la funzione di disintossicazione.

Il CBD può essere assunto nel corpo attraverso lo svapo, sublinguale, topico e edibles. Ogni modalità di somministrazione ha una biodisponibilità diversa e può essere utilizzata per scopi diversi. Ad esempio, gli edibili e il CBD aggiunti a bevande e alimenti possono essere i migliori per alleviare lo stress e l'ansia Argomenti del CBD possono servire meglio per alleviare il dolore poiché possono essere applicati direttamente sull'area interessata per un rapido sollievo.

 Cos'è il CBD

 I cannabinoidi comunemente noti come CBD sono un composto chimico attivo derivato dalla pianta di cannabis sativa e dalla canapa. Queste piante sono della stessa famiglia; contengono gli stessi composti. Tuttavia, il CBD derivato dalla canapa è legale. Il THC è il composto più popolare che si trova nella marijuana, noto per le sue proprietà psicoattive. Il CBD si presenta naturalmente sotto forma di olio ma può essere infuso in diversi prodotti e quindi avere formulazioni diverse.

prodotti CBD contengono composti diversi in base al tipo di CBD utilizzato. Ad esempio, l'isolato di CBD è solo CBD, CBD a spettro completo contiene tutti i composti della pianta. È principalmente meno elaborato per conservare più contenuto. Il CBD ad ampio spettro contiene tutti i cannabinoidi, i flavonoidi e i terpeni tranne il THC.

Benefici per la salute del CBD

 Allevia il mal di schiena

 Il dolore non è mai dolce; il dolore fa male, non importa quanto possa essere lieve. tra i tanti dolori vissuti dalle persone, il mal di schiena può essere classificato in cima. I dolori alla schiena possono essere collegati con una serie di altri dolori. Il sistema vertebrale degli animali è uno dei più delicati ma complicati del corpo. I dolori alla schiena possono essere causati da attività faticose scivolate, cadute e incidenti. Inoltre, può essere causato da esercizi di stile di vita (attività fisiche) e sport. Il mal di schiena può influenzare la vita quotidiana, la mobilità e la produttività di una persona nonostante la causa. Secondo Supertutto (2020), il CBD può essere utilizzato per alleviare diversi dolori corporei sia acuti che cronici non cancerosi. Stati come il Regno Unito e il Canada hanno approvato l'uso del Sativex, un farmaco CBD per il trattamento.

Allevia il dolore al nervo sciatico

Il dolore mai sciatico è qualsiasi dolore nervoso acuto o cronico che colpisce principalmente il nervo sciatico. Questo nervo è il più lungo del corpo umano e va dalla parte bassa della schiena attraverso i glutei e le gambe fino alle dita dei piedi. Il dolore ai nervi può essere causato da diversi fattori, ma la causa principale è lo scivolamento o la lussazione del disco e quindi si appoggia al nervo causando dolore. Qualsiasi persona che ha svolto attività pesanti e faticose può farlo compresi gli atleti perché il corpo è attivamente coinvolto nell'allenamento. I farmaci principalmente utilizzati per queste condizioni sono oppioidi e FANS che a loro volta creano dipendenza. Pertanto, la maggior parte degli atleti cerca un rimedio naturale per alleviare il dolore. Secondo Linher-Melville et al. (2020), il CBD può essere utilizzato per ridurre il dolore del nervo sciatico in modo naturale.

 Tratta l'artrite

CBD prodotti può alleviare i dolori cronici non cancerosi sulla base di diverse ricerche mostrate. Si ritiene che il CBD interagisca con i recettori degli endocannabinoidi presenti in tutto il corpo umano e quindi fornisca sollievo dal dolore cronico. secondo, Khaleghi (2020), il CBD può essere usato per trattare l'artrite, questa è una condizione in cui le cellule intorno e nell'articolazione si deteriorano causando dolore, rigidità, mancanza di movimento e gonfiore.

 Previene l'insonnia

Secondo Teitelbaum (2019), qualsiasi modalità di somministrazione può aiutare a migliorare la qualità e il ritmo del sonno. Lo svapo non ha ricerche sufficienti ma potrebbe causare problemi respiratori.

Il dosaggio di CBD per volta e la sua efficacia dipenderanno da una serie di fattori come il peso, la chimica corporea, la frequenza e la natura del tuo problema del sonno. Negli studi effettuati sul CBD, ai pazienti venivano somministrate prescrizioni che andavano da 25 a 1500 milligrammi al giorno. Tuttavia, è essenziale iniziare sempre dal basso e aumentare gradualmente in modo soddisfacente. CBD per ansia e sonno la differenza non è immediata quindi il paziente dovrebbe essere paziente per raccogliere i risultati desiderati.

Cura l'epilessia

Il CBD è stato utilizzato negli Stati Uniti per il trattamento delle convulsioni per più di 2 anni con il marchio epidiolex. Secondo Grey & Whalley (2020), il CBD può curare l'epilessia, ciò è stato supportato da ricerche condotte su diversi pazienti in cui hanno mostrato miglioramenti significativi dopo l'uso di epidiolex con altri farmaci rispetto a quelli che avevano un placebo.

Agisci come disintossicante

Il corpo può ottenere le tossine in vari modi che potrebbero ridurre il funzionamento di alcune parti del corpo. Secondo Mansee et al. (2005), il CBD può essere utilizzato per disintossicare gli organi del corpo riducendo le voglie e l'ansia nei pazienti e aiuta a ridurre le tossine dal corpo portate da cibo in pezzi, oppioidi e alcol. Pertanto, la ricerca mostra che il CBD potrebbe aiutare una persona dipendente dall'eroina a ridurre il tasso di abuso; gestendo le voglie.

Fornisci relax

Puoi essere stanco dopo una giornata intensa e tutto ciò di cui hai bisogno sarà qualcosa per rilassare il tuo corpo e la tua mente. Secondo Mattagajasingh et al (2017) Il CBD ha la capacità di calmare e lenire il corpo e la mente. Una mente rilassata può portare ad un aumento della qualità del sonno.

Alleviare ansia e depressione da stress

 La maggior parte delle persone soffre di disturbi mentali tra cui ansia e depressione. La maggior parte dei farmaci da banco somministrati ai pazienti hanno diversi effetti come sonnolenza, confusione e insonnia. Secondo Garcia-Gutiérrez et al. (2020), il CBD può essere utilizzato come alternativa naturale per alleviare l'ansia e lo stress. Secondo la ricerca condotta su 57 uomini che dovevano essere testati sul parlare in pubblico. Ad alcuni è stato somministrato il CBD mentre altri hanno avuto un placebo, il CBD ha ridotto significativamente i sintomi di ansia rispetto a quelli che avevano il placebo.

Conclusione

Gli studi sul CBD sono ancora nella fase iniziale. Anche se il clamore intorno a esso è ancora in aumento, si sa meno ed è stata la soluzione naturale ad alcune condizioni di salute, sono necessarie ancora molte ricerche. Tuttavia, i consumatori di CBD hanno segnalato semplici effetti collaterali tra cui cambiamento di appetito, cambiamento di peso, diarrea e aumento della fatica. Il CBD può anche causare sonnolenza, ma viene segnalato principalmente dopo aver assunto una dose eccessiva o sperimentato dai principianti. Si conoscono meno informazioni sugli effetti a lungo termine del CBD. Alcune ricerche suggeriscono che il CBD può danneggiare il fegato e i polmoni (lo svapo comporta l'inalazione dei componenti direttamente ai polmoni).

Referenze

Überall, MA (2020). Una revisione delle prove scientifiche per il THC: spray oromucosale al CBD (nabiximols) nella gestione del dolore cronico. Giornale di ricerca sul dolore, 13, 399.

Teitelbaum, J. (2019). Un primer a base di olio di canapa, CBD e marijuana: potenti strumenti per alleviare il dolore, l'insonnia e l'ansia. alternativo. Là. Salute Med, 25, 21-23.  

Teitelbaum, J. (2019). Un primer a base di olio di canapa, CBD e marijuana: potenti strumenti per alleviare il dolore, l'insonnia e l'ansia. alternativo. Là. Salute Med, 25, 21-23.

Khaleghi, M. (2020). Le nuove linee guida della fondazione per l'artrite sull'uso del CBD potrebbero essere le prime di molte altre a venire. Terapie alternative in salute e medicina, 26, 8-11.

Linher-Melville, K., Zhu, YF, Sidhu, J., Parzei, N., Shahid, A., Seesankar, G., … & Singh, G. (2020). Valutazione dell'efficacia analgesica preclinica di forme oleose di derivazione naturale somministrate per via orale di Δ9-tetraidrocannabinolo (THC), cannabidiolo (CBD) e loro combinazione 1:1. PLoS One, 15(6), e0234176.

García-Gutiérrez, MS, Navarrete, F., Gasparyan, A., Austrich-Olivares, A., Sala, F. e Manzanares, J. (2020). Cannabidiolo: una potenziale nuova alternativa per il trattamento di ansia, depressione e disturbi psicotici. Biomolecole, 10(11), 1575.

Mattagajasingh, I., Kim, CS, Naqvi, A., Yamamori, T., Hoffman, TA, Jung, SB, … e Irani, K. (2007). SIRT1 promuove il rilassamento vascolare endotelio-dipendente attivando l'ossido nitrico sintasi endoteliale. Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze, 104(37), 14855-14860.

Yunus, IS e Tsai, SL (2015). Complessi di biomolecola-cellulosa progettati per il recupero e la disintossicazione del palladio. Anticipi RSC, 5(26), 20276-20282.

Barbara è una scrittrice freelance e una consulente sessuale e relazionale presso Dimepiece LA e Peaches and Screams. Barbara è coinvolta in varie iniziative educative volte a rendere i consigli sul sesso più accessibili a tutti e a rompere gli stigmi sul sesso in varie comunità culturali. Nel tempo libero, Barbara si diverte a curiosare tra i mercatini vintage di Brick Lane, esplorando nuovi posti, dipingendo e leggendo.

Ultime da CBD